Menu
Oggi in TV
Get it on Google PlayGet it on iTunes
film, fantascienza Io sono leggenda 20

Io sono leggenda

Io sono leggenda
Azione e fantascienza con Will Smith, basato sull'omonimo romanzo. Un virus trasforma gli uomini in zombie, e il Dr. Neville puo' salvare l'umanita'. Regia di F. Lawrence; USA 2007

Giorno

venerdì 14 gennaio 2022, 21:12

Durata

112'

Titolo originale

Io sono leggenda

Paese

Stati Uniti d'America

Anno

2007

Regia

Francis Lawrence

Casa di produzione

Francis Lawrence

Musica

James Newton Howard

Descrizione

Io sono leggenda (I Am Legend) è un film del 2007 diretto da Francis Lawrence, basato sull'omonimo romanzo di Richard Matheson.

Trama

È il 2012 e Robert Neville sembra essere l'unico sopravvissuto ad una spaventosa pandemia iniziata 3 anni prima, generata dal virus del morbillo geneticamente modificato, originariamente concepito dalla dottoressa Alice Krippin per combattere il cancro. L'epidemia ha infettato quasi tutti gli esseri umani e gli animali domestici con risultati diversi: la stragrande maggioranza è morta, mentre una piccola percentuale ha subìto una degenerazione simile a quella provocata dalla rabbia, che li ha condotti allo stato di zombi che devono nascondersi dai raggi solari. Meno dell'1% della popolazione è risultato immune agli effetti dell'epidemia, ma è stato cacciato e ucciso dagli infetti. Brillante virologo militare, il dottor Neville si è barricato nella sua casa di New York, costruendovi un laboratorio sotterraneo in cui conduce degli esperimenti su animali infetti per trovare una cura all'epidemia; solo di giorno può aggirarsi per le strade in cerca di cibo e rifornimenti, dato che gli infetti rimangono nascosti nel buio all'interno degli edifici abbandonati, poiché se si espongono alla luce solare il loro corpo brucia. La sua unica compagnia sono la cagna Sam e dei manichini coi quali parla; assalito dai ricordi della moglie e della figlia che sono morte 3 anni prima per un incidente in elicottero, passa ore a guardare DVD e programmi televisivi registrati, e attende che qualcuno risponda al suo continuo messaggio radio che invita ogni sopravvissuto a raggiungerlo al porto: ogni giorno Robert si presenta al luogo stabilito nel messaggio aspettando inutilmente qualcuno. Un giorno, mentre Robert e il suo cane cacciano un cervo per le strade, Sam si addentra in un edificio oscuro e decadente, dove probabilmente si nascondono umani infetti, e il suo padrone entra per cercarla, riuscendo a trovarla. I due, però, vengono scoperti dagli infetti e scappano, buttandosi da una finestra dell'edificio. Robert, dato che una delle sue cure sperimentali era risultata efficace con una cavia, prepara una trappola davanti alla tana e riesce a catturare una femmina infetta, ma una volta nel laboratorio la cura porta la donna vicino alla morte. Il giorno dopo, durante il suo consueto giro della città, Robert trova uno dei suoi manichini in mezzo alla strada; avvicinatosi per controllare, cade in una trappola evidentemente preparata dagli infetti. La trappola fa sbattere la testa a Robert, facendogli perdere i sensi, e si risveglia mentre il sole sta tramontando; usando un coltello si libera ma involontariamente si ferisce con la lama. Mentre Robert cerca di strisciare alla macchina, un uomo infetto sguinzaglia tre cani infetti contro l'uomo e il suo cane, che feriscono gravemente e contagiano il pastore tedesco. Dopo aver ucciso i cani infetti con una pistola, Robert porta Sam al laboratorio e le inietta un antidoto sperimentale per salvarla, ma quando i sintomi iniziano a manifestarsi diventa aggressiva e il suo padrone è costretto ad ucciderla, con il cuore a pezzi. Il giorno dopo, Robert, rattristato dal dolore e ora veramente solo, va a seppellire il corpo del suo cane e di notte, ormai convinto di essere l'unico uomo rimasto sulla Terra, esce per uccidere il maggior numero di infetti, travolgendoli con la macchina. Quando Robert sta per essere sopraffatto dagli infetti e tutto sembra perduto, l'arrivo di una donna e di un bambino, Anna ed Ethan, sopravvissuti e immuni anch'essi, lo salva dall'assalto. I tre si ritirano nella casa di Robert, dove Anna gli spiega che Dio ha fatto in modo che lo salvasse e le ha detto di mettersi in viaggio per una colonia di sopravvissuti nel Vermont, spiegando che il virus non avrebbe resistito al freddo. Anna racconta a Robert la propria avventura, spiegandogli che, durante lo scoppio dell'epidemia, lei e un gruppo di altri uomini si trovavano a bordo di una nave ospedaliera della Croce Rossa al largo di San Paolo del Brasile, ma a causa degli approvvigionamenti a terra qualcuno contrasse il virus e lo diffuse all'interno della nave; lei e il bambino sono gli unici sopravvissuti. Fra lei e Robert, che ha visto morire tutti coloro a cui teneva e non ha più fede, scoppia un litigio, interrotto dall'assalto degli infetti guidati dal maschio infetto che aveva preparato la trappola. Il trio si rifugia nel laboratorio, dove Robert scopre che quella donna infetta a cui aveva somministrato il vaccino sta inaspettatamente guarendo. L’uomo preleva dalla donna un campione di sangue e lo consegna ad Anna, affinché si possa ricavare un antidoto per curare la malattia e salvare l'umanità. Per permettere agli altri due di fuggire attraverso un cunicolo sotterraneo, Robert si sacrifica facendosi esplodere insieme agli infetti. Anna raggiunge la colonia di sopravvissuti nel Vermont: la cura ha dunque salvato il mondo e permesso all'umanità di ricominciare; la storia di Robert Neville, raccontata da Anna e documentata sulle registrazioni video dei suoi esperimenti, creerà la sua leggenda.

Attori

Will Smith
Will Smith
Robert Neville
Alice Braga
Alice Braga
Anna
Charlie Tahan
Charlie Tahan
Ethan
Dash Mihok
Dash Mihok
maschio infetto
Salli Richardson
Salli Richardson
Zoe Neville
Scarica Oggi in TV
Oggi in TV
Get it on Google PlayGet it on iTunes

Oggi in tv - la tua guida tv

Get it on Google PlayGet it on iTunes