Menu
Oggi in TV
Get it on Google PlayGet it on iTunes
film, azione The wave Sky Cinema Suspense

The wave

The wave
Primo disaster movie scandinavo dagli effetti speciali stupefacenti. Una frana precipita nel fiordo Geiranger, provocando un enorme tsunami. Un geologo cerchera' di salvare le vite umane (NOR 2015)

Giorno

mercoledì 29 settembre 2021, 15:35

Durata

110'

Titolo originale

The Wave

Paese

Svezia

Anno

2015

Regia

Roar Uthaug

Casa di produzione

Roar Uthaug

Musica

Magnus Beite

Descrizione

The Wave (Bølgen) è un film del 2015 di tipo catastrofico diretto dal regista Roar Uthaug. Racconta di un disastroso tsunami che colpisce la cittadina norvegese di Geiranger, causato dalla caduta nel fiordo sottostante della frana di Åkerneset, evento realmente possibile.

Trama

Il geologo Kristian Eikjord ha appena terminato il suo ultimo giorno di lavoro presso la stazione di monitoraggio della frana di Åkerneset, nei pressi della cittadina di Geiranger, e sta per trasferirsi con la sua famiglia a Stavanger, dove è stato assunto da una compagnia petrolifera. Durante una piccola festa di addio con i suoi colleghi, Kristian viene informato che i sensori di controllo della situazione della frana indicano una diminuzione di livello dell'acqua sotterranea, ma viene rassicurato dicendogli che la situazione è tranquilla e che quindi può tranquillamente partire. Il giorno successivo Kristian e i suoi figli Sondre e Julia si preparano a partire per Stavanger, mentre la moglie Idun si fermerà alcuni giorni in più, durante i quali continuerà il suo lavoro come impiegata presso l'albergo della cittadina, pieno per la stagione turistica. Mentre è in attesa del traghetto, Kristian intuisce che la sparizione delle acque sotterranee potrebbe essere un primo segnale del collasso della montagna, quindi si reca di nuovo alla stazione di monitoraggio per avvertire gli ex colleghi, i quali tuttavia sminuiscono il problema. Tra di essi vi è Arvid, che decide di alzare lo stato di allerta e si appresta insieme al collega Jacob a passare la notte nella baracca che si trova proprio sulla frana. Essendo ormai tardi, il protagonista decide di rimandare la partenza: Sondre decide quindi di passare la notte con la madre all'hotel, mentre Kristian e Julia tornano nella loro vecchia casa per la notte.Poche ore dopo la situazione precipita: gli strumenti di monitoraggio della frana iniziano ad indicare una contrazione della frattura nella roccia, e Arvid e Jacob scendono all'interno del crepaccio per controllare che non si tratti un malfunzionamento. Kristian, avvertito dai colleghi, si ricorda che in alcune situazioni analoghe, come nel disastro del Vajont, appena prima della frana si erano verificate proprio delle contrazioni nella roccia, e intima ai colleghi rimasti al centro di monitoraggio di azionare l'allarme che ordina l'evacuazione della cittadina per pericolo di tsunami, anche se è ormai troppo tardi: pochi minuti dopo il suono delle sirene, la frana si stacca (schiacciando mortalmente Arvid e ferendo ad una gamba Jacob, che miracolosamente si salva) e un'enorme quantità di roccia cade nel fiordo sottostante, dando origine ad un'onda di piena alta 80 metri che colpirà Geiranger nel giro di 10 minuti.Kristian sale in auto con Julia, dirigendosi verso la vicina collina per cercare di salire più in alto possibile, mentre nel paese Idun ordina e gestisce l'evacuazione dell'hotel. Mentre tutti gli ospiti salgono su un autobus che dovrebbe portarli al riparo, Idun si accorge della mancanza del figlio Sondre: egli è sceso nei sotterranei dell'edificio per giocare con lo skateboard mentre ascolta musica in cuffia e non si rende conto di quanto sta accadendo. Con l'aiuto di Maria e Philip Poulsen, due coniugi ospiti dell'hotel, Idun torna indietro per cercare Sondre, ma quando riesce a trovarlo è ormai troppo tardi per lasciare la struttura in quanto l'onda di piena è praticamente davanti a loro. I quattro si dirigono allora verso il rifugio antiaereo nei sotterranei dell'hotel, ma Maria Poulsen non fa in tempo ad entrarvi e viene travolta dall'acqua.Kristian, Julia e decine di altre persone riescono a mettersi in salvo sulla collina, mentre lo tsunami colpisce e distrugge il centro del paese. Il geologo affida quindi la figlia ad un vicino di casa che ha incontrato sul posto e cerca di raggiungere a piedi il paese alla disperata ricerca della moglie e del figlio. Durante la strada si imbatte nel'autobus sul quale erano stati caricati gli ospiti dell'albergo, che è stato colpito dell'onda di piena e tutti i suoi occupanti sono morti.Non trovandovi i propri familiari all'interno, si dirige verso quello che resta dell'hotel. Qui trova lo zaino del figlio e, in preda alla disperazione, inizia a battere con una spranga su alcuni tubi metallici per segnalare la sua presenza. Nel rifugio antiaereo ormai quasi pieno d'acqua, dove Philip Poulsen è nel frattempo morto annegato dopo una crisi isterica, Idun e Sondre sentono i rumori e riescono a rispondere. Kristian riesce quindi a localizzare e salvare la moglie e il figlio, e la famiglia Eikjord si riunisce sulla collina dove si sono rifugiati i superstiti, dove nel frattempo stanno arrivando le squadre di soccorso.

Attori

Kristoffer Joner
Kristoffer Joner
Kristian Eikjord
Ane Dahl Torp
Ane Dahl Torp
Idun Karlsen
Jonas Hoff Oftebro
Jonas Hoff Oftebro
Sondre Eikjord
Edith Haagenrud-Sande
Edith Haagenrud-Sande
Julia Eikjord
Fridtjov Såheim
Fridtjov Såheim
Arvid Øvrebø

Oggi in tv - la tua guida tv

Get it on Google PlayGet it on iTunes