Menu
Oggi in TV
Get it on Google PlayGet it on iTunes
intrattenimento, thriller Sette note in nero Cine 34

Sette note in nero

Sette note in nero

Giorno

domenica 08 agosto 2021, 03:56

Durata

94'

Titolo originale

Sette note in nero

Paese

Italia

Anno

1977

Regia

Lucio Fulci

Casa di produzione

Lucio Fulci

Musica

Franco Bixio, Fabio Frizzi, Vince Tempera

Voto

6.9 / 10

Descrizione

Sette note in nero è un film del 1977, diretto da Lucio Fulci.

Trama

Virginia è una donna che ha sempre mostrato delle doti di chiaroveggenza fin da piccola quando ebbe la visione del suicidio della madre a Dover, mentre lei era in un collegio a Firenze. Diventata adulta, la donna ha sposato Francesco Ducci, uomo d'affari toscano.Un giorno, dopo aver accompagnato il marito in aeroporto, Virginia, mentre torna a casa in macchina, ha un'altra visione in cui vede una donna anziana uccisa e murata da un uomo zoppo. Subito dopo racconta l'episodio al suo amico e psicologo Luca Fattori, esperto in parapsicologia, che però non dà molto peso alla visione dell'amica.Virginia inizia a dedicarsi alla ristrutturazione di una villa fuori Siena di proprietà della famiglia di Francesco. Entrata nell'edificio viene accompagnata dal custode, trova la stanza vista da lei nella visione e in cui sembra essersi svolto il delitto. Presa dalla curiosità inizia a scavare con un piccone nel punto dove dovrebbe esserci la nicchia in cui è stata murata la donna e trova uno scheletro. La polizia viene avvertita e scopre che il cadavere appartiene a una certa Agnese Bignardi, una ragazza scomparsa dal 1972. La donna è stata anche amante di Francesco, che diventa quindi il primo sospettato dell'omicidio. Virginia intanto inizia delle indagini per conto suo.Nel frattempo Virginia trova sulla segreteria la telefonata di una donna che afferma di avere una prova decisiva sull'innocenza di Francesco, ma questa non lascia un indirizzo dove poterla rintracciare.Nella visione era presente anche un taxi giallo; Virginia riesce a rintracciare un tassista che riconosce Agnese e che afferma di averla accompagnata insieme a un uomo con la barba zoppo vicino alla pinacoteca. Virginia decide di recarsi in pinacoteca, poiché, sempre nella visione, era presente anche un quadro su cui era scritto qualcosa. Infatti nel museo trova la foto di un quadro di Vermeer, Lettera d'amore, rubato nel marzo 1972. Facendo alcune ricerche in biblioteca, Virginia recupera un giornale in cui si parla del furto; nell'articolo c'è anche una foto di un uomo con la barba, Emilio Rospini, il direttore della pinacoteca. Sospettando che possa essere l'uomo identificato dal tassista, Virginia entra in casa di Rospini e qui incontra la moglie, che le racconta di come suo marito rimase zoppo dalla gamba sinistra per qualche mese. A quel punto rientra in casa proprio Rospini che si è tagliato la barba, rassomigliando in tutto all'uomo della visione di Virginia. La donna ne approfitta per chiedergli dei suoi rapporti con Agnese, ma Rospini rifiuta di rispondere.Virginia trova in un'edicola la rivista vista nella visione su cui è raffigurata Agnese; Luca crede che la foto sia stata riciclata dal giornale da un servizio più vecchio, e Paola si accorge che sul lato spunta il muso di un cavallo. Andando in un maneggio, Virginia e Luca parlano con uno stalliere che ricorda di aver trovato la foto nell'archivio e averla venduta al giornale. Sebbene non riconosca la ragazza, l'uomo riconosce invece i cavalli presenti nella foto, di cui uno appartiene proprio a Rospini.Francesco viene rilasciato e i sospetti ricadono quindi su Rospini, sospettato del furto del quadro di Vermeer, per cui era ricattato da Agnese. Nel frattempo Virginia riceve un'altra telefonata dalla donna misteriosa, che questa volta fa in tempo a lasciarle l'indirizzo: via del Lombrone 6. Mentre Virginia sta per uscire, Gloria, la sorella di Francesco, le regala un orologio con una sveglia a carillon molto particolare che la donna ricorda di aver sentito anche nella sua visione. Dopodiché Virginia si reca da Luca, che le fa notare come la rivista su cui è la foto di Agnese sia al suo primo anno di pubblicazione, e quindi è impossibile che fosse presente nella stanza durante l'omicidio della ragazza; questo vuol dire che Virginia non ha avuto la visione di qualcosa accaduto nel passato, bensì una premonizione di avvenimenti che ancora devono avverarsi.Virginia va in via del Lombrone, una strada vicino alla villa in cui è stato trovato il cadavere di Agnese, e trova la misteriosa donna morta, proprio come nella visione, e a un certo punto compare Rospini. Prima di fuggire dall'uomo, Virginia recupera una lettera, anch'essa presente nella visione, e una volta uscita da casa, si dirige in una vicina chiesa, rimasta aperta in seguito ad alcuni lavori di ristrutturazione. Durante la fuga, Virginia si arrampica su un'impalcatura e Rospini, cercando di raggiungerla, mette un piede in fallo e cade a terra. Spaventata la ragazza fugge dalla chiesa e torna nella vicina villa dei Ducci; da qui chiama a casa e trova proprio Francesco, appena rilasciato, a cui chiede di venirla a prendere.Nel frattempo Luca riceve una chiamata dallo stalliere che si è ricordato di un particolare molto importante: la cavalla di Rospini che compare nella foto è stata abbattuta nel 1972 e quindi la stessa foto risale a quell'anno e fa riferimento al IX concorso ippico e non al decimo, con il cavallo che copre parte del numero romano dello striscione, traendo così in inganno.All'ospedale Rospini confessa alla polizia di aver progettato il furto del quadro di Vermeer insieme a Francesco e Agnese. Rospini e la Casazza credono che Agnese sia fuggita con la refurtiva, ma dopo il ritrovamento dello scheletro nella villa, capiscono l'inganno di Francesco. Arrivato a casa della Casazza, Rospini l'aveva trovata già morta e accanto a lui Francesco, che spaventato dall'uomo, si era lanciato dalla finestra, infortunandosi alla caviglia sinistra. Quando poi arriva Virginia, Rospini la insegue solo per recuperare la lettera.Intanto Francesco arriva alla villa e Virginia vede che zoppica; l'uomo trova anche la lettera, e credendo che l'abbia letta, prima la stordisce e poi la mura ancora agonizzante. Solo in quel momento Virginia realizza che aveva avuto la premonizione della sua morte. Nel frattempo Luca, dopo la chiamata dello stalliere, ha capito la verità dei fatti e si lancia in macchina a tutta velocità alla villa dei Ducci. Fermato dalla stradale, offende un agente per farsi inseguire fino all'edificio, dove trovano Francesco. L'uomo li invita ad entrare mostrando la stanza dove è stata ritrovata Agnese, ma in cui ha cambiato la disposizione dei mobili, nascondendo così la nicchia in cui è murata Virginia. Nonostante i sospetti di Luca, Francesco non si tradisce, e il gruppetto è pronto a lasciare la casa, ma ecco che suona il carillon dell'orologio di Virginia, smascherando così il crimine del marito.

Attori

Jennifer O'Neill
Jennifer O'Neill
Virginia Ducci
Gianni Garko
Gianni Garko
Francesco Ducci
Evelyn Stewart
Evelyn Stewart
Gloria Ducci, sorella di Francesco
Loredana Savelli
Loredana Savelli
Giovanna Rospini, moglie di Emilio
Salvatore Puntillo
Salvatore Puntillo
secondo tassista

Oggi in tv - la tua guida tv

Get it on Google PlayGet it on iTunes