Menu
Oggi in TV
Get it on Google PlayGet it on iTunes
film, azione Lone survivor Sky Cinema 1

Lone survivor

Lone survivor
Action tratto da una storia vera con Mark Wahlberg, Taylor Kitsch ed Emile Hirsch. Afghanistan, 2005: incaricati di uccidere un leader talebano, 4 Navy Seals diventano bersaglio dei nemici (USA 2013)

Giorno

sabato 07 agosto 2021, 01:50

Durata

125'

Paese

Stati Uniti d'America

Anno

2013

Regia

Peter Berg

Musica

Steve Jablonsky, Explosions in the Sky

Voto

7.5 / 10

Descrizione

Lone Survivor è un film del 2013, scritto e diretto da Peter Berg.La pellicola è la trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo autobiografico Lone Survivor: The Eyewitness Account of Operation Redwing and the Lost Heroes of Seal Team 10 di Marcus Luttrell, ex-Navy SEAL in missione in Afghanistan, qui interpretato da Mark Wahlberg.

Trama

Nel 2005, un gruppo di Navy SEALS capeggiato dall'ufficiale Murphy e dal comandante Kristensen, partono dalla base aerea di Bagram per l'operazione Red Wings, volta a fermare un gruppo di talebani in Afghanistan a capo del quale vi è il cosiddetto Shah. L’operazione inizia con l’infiltrazione in territorio montano, durante la notte, dei 4 seals e prosegue con una marcia dove vengono stabiliti contatti radio per ogni checkpoint raggiunto. Arrivati al punto di osservazione finale i 4 seals si accorgono di non avere sufficiente visuale sul villaggio, per monitorare le attività dei miliziani. Murphy decide quindi di spostare la squadra verso un altro punto di osservazione. Tuttavia durante una pausa i quattro SEALS Murphy, Axelson, Dietz e Luttrell s'imbattono in un anziano pastore con due ragazzi. Indeciso sul da farsi e valutando compromessa la missione, Murphy dà ordine di lasciare andare i tre e ritirarsi verso la base. I seals si dirigono quindi sulla cima della montagna di Hindu Kush, da dove pensano che potranno essere prelevati dai mezzi aerei, ma non riescono a stabilire un contatto con la base Spartan e, a peggiorare la situazione, scoprono che è una “falsa cima”. Avvisati dagli ostaggi liberati, i talebani raggiungono la cima ed iniziano la caccia ai quattro americani che, in inferiorità numerica, si ritrovano costretti a combattere cercando nel contempo una via di fuga, che sarebbe rappresentata dal fianco pietroso della montagna. Durante il combattimento i quattro seals sono costretti a ripiegare e quindi a gettarsi da un dirupo pietroso. Dietz, precedentemente già ferito ad una gamba ed in stato di shock, cade dalle spalle di Luttrell, colpito dal fuoco nemico, il quale lo stava trasportando verso il dirupo per raggiungere Murphy e Axelson. Rimasto quindi solo, Dietz viene raggiunto ed ucciso dai Talebani. Nel frattempo il combattimento continua in un avvallamento pieno di pietre, sotto i colpi del fuoco nemico dei talebani. Resosi conto dell’impossibilità di combattere e di ripiegare, Murphy decide di esporsi al fuoco nemico per trovare un punto che fosse favorevole per il contatto radio con la base. Murphy viene ucciso ma riesce nell’intento e contatta la base lasciando attivo il canale radio, che permette quindi la localizzazione.L'intervento di due elicotteri CH-47 Chinook non attende molto ad arrivare; tuttavia uno viene colpito da un RPG-7 ed esplode schiantandosi al suolo. A bordo dell’elicottero abbattuto vi erano presenti il comandante Kristensen e il sottufficiale di marina Patton, entrambi morti assieme al resto dell’equipaggio. Axelson in seguito viene raggiunto ed ucciso dai talebani, dopo che si era separato da Luttrell e perso in un bosco. Luttrell, rimasto solo, vaga nel bosco e si getta in una pozza di acqua ma viene trovato da Gulab, un membro di una tribù Pashtun che gli dà rifugio e lo medica al suo villaggio. I talebani arrivano al villaggio e cercano di uccidere Luttrell, ma Gulab interviene in sua difesa e li minaccia con le armi appoggiato da tutto il villaggio; dopo pochi giorni, i talebani ritornano con lo stesso Shah e attaccano il villaggio. Gulab e gli abitanti del villaggio ingaggiano uno scontro a fuoco con i talebani. Contemporaneamente Gulab rimane senza munizioni e si ritrova in un combattimento corpo a corpo con il braccio destro di Shah, riuscendo ad avere la meglio su di lui ed uccidendolo; grazie all'aiuto del figlio di Gulab, Luttrell, aggredito da un talebano, si salva uccidendolo; l'intervento delle truppe americane fa battere in ritirata i talebani e Luttrell viene tratto in salvo e trasportato in medevac da un blackhawk, che ritorna alla base. Nel finale si possono sentire le parole di Luttrell che ci lascia col messaggio di non abbandonare mai la battaglia.

Attori

Mark Wahlberg
Mark Wahlberg
Marcus Luttrell
Taylor Kitsch
Taylor Kitsch
Michael 'Mike' Murphy
Emile Hirsch
Emile Hirsch
Danny Dietz
Ben Foster
Ben Foster
Matt 'Axe' Axelson
Eric Bana
Eric Bana
Erik Kristensen
Alexander Ludwig
Alexander Ludwig
Shane Patton
Yousuf Azami
Yousuf Azami
Shah

Oggi in tv - la tua guida tv

Get it on Google PlayGet it on iTunes