Menu
Oggi in TV
Get it on Google PlayGet it on iTunes
film, fantastico Batman begins Sky Cinema Collection

Batman begins

Batman begins
Christopher Nolan racconta la genesi di Batman con Christian Bale, Liam Neeson e Morgan Freeman. Dopo l'uccisione dei genitori, Bruce Wayne si sottopone a uno speciale addestramento (USA 2005)

Giorno

domenica 01 agosto 2021, 08:30

Durata

145'

Titolo originale

Batman Begins

Paese

Regno Unito

Anno

2005

Regia

Christopher Nolan

Casa di produzione

Christopher Nolan

Musica

Hans Zimmer, James Newton Howard

Voto

8.2 / 10

Descrizione

Batman Begins è un film del 2005 diretto da Christopher Nolan e basato sul supereroe Batman ideato da Bob Kane e Bill Finger. Il film costituisce un reboot della serie cinematografica dedicata all'uomo pipistrello; esso costituisce il primo capitolo di una trilogia completata dai successivi Il cavaliere oscuro (2008) e Il cavaliere oscuro - Il ritorno (2012).

Trama

Il giovane Bruce Wayne, taciturno e scontroso, è rinchiuso in una prigione del Bhutan, in Asia meridionale. L'uomo, che appare come un vagabondo trasandato, è in realtà un famoso multimiliardario, rimasto orfano da piccolo a causa di una rapina finita in tragedia ad opera di un balordo di nome Joe Chill. Durante la prigionia viene visitato in cella da un certo Henri Ducard, il più fidato aiutante di Ra's al Ghul, leader della Setta delle Ombre, lega di guerrieri nata allo scopo di eliminare ciò che c'è di marcio al mondo e nella società. L’uomo vede in Bruce una scintilla, e gli dice che se riuscisse ad essere inarrestabile, diventerebbe una leggenda. Gli propone così di raccogliere un particolare fiore azzurro e di raggiungere il fortino situato in cima alle montagne. Così facendo, Bruce potrebbe trovare ciò che cerca davvero. Rilasciato dalla prigione, Wayne trova il fiore e viene accolto da Ra’s al Ghul e Ducard; Bruce capisce di stare cercando un modo per usare la paura contro chiunque faccia del male. Viene quindi istruito da Ducard a usare la teatralità come arma e dominare le sue paure. Nella sua mente è infatti sempre vivo il ricordo della morte dei suoi genitori Thomas e Martha Wayne, assieme ad un senso di impotenza e responsabilità per l'accaduto.Bruce, concluso l'addestramento però, al momento dell'iniziazione si rifiuta di giustiziare un ladro, credendo che questa non sia giustizia e ricordandosi di aver conosciuto la fame e la necessità di rubare per soravvivere. Scatena così un combattimento che porterà ad un incendio nel tempio e alla morte di Ra's al Ghul, ma Wayne riesce a trarre in salvo, a rischio della propria vita, un Ducard privo di sensi.Tornato a Gotham City dopo sette anni di assenza, Bruce è armato di nuovi ideali ed è deciso a fare qualcosa di buono per una città così corrotta. Ritrova la sua vecchia amica Rachel, assistente del procuratore distrettuale con le mani legate dalla malavita guidata da Carmine Falcone, il capo mafioso intoccabile che tiene ormai in pugno la città. La Wayne Enterprises, intanto, è sotto il controllo di Bill Earle, un manager senza scrupoli deciso a trasformare la società in una public company, estromettendone il legittimo proprietario Bruce, che per via della sua lunga assenza era stato dichiarato legalmente morto.Ora Bruce comprende come agire in maniera più efficace di quanto la legge possa permetterlo, ossia non come uomo, ma come simbolo, e grazie all'aiuto di Lucius Fox, un dipendente della Wayne Enterprises, del suo maggiordomo Alfred Pennyworth e dell'incorruttibile sergente della polizia James Gordon, comincia a terrorizzare i malviventi sotto le vesti di Batman, uno spaventoso giustiziere travestito da pipistrello.Nelle settimane che seguono Earle viene messo al corrente che un emettitore di microonde della Wayne Enterprises è stato rubato per scopi ignoti. Intanto i traffici illegali di Falcone proseguono, ma stavolta Batman è libero di contrastarlo e mettere un freno alla corruzione dilagante. Durante lo sbarco di una nave carica di droga, infatti, interviene mettendo fuori gioco diversi uomini e catturando il mafioso, ma quest’ultimo è più potente di quanto sembri, siccome riesce a guidare i suoi scagnozzi anche dall’interno della prigione.Lo psichiatra Jonathan Crane, al soldo di un misterioso criminale, si reca al penitenziario dove è detenuto il boss, il quale minaccia Crane di testimoniare sui suoi legami con la malavita, ma il folle dottore, grazie al ricorso di una potente droga in forma aerea e a una terrificante maschera da spaventapasseri, lo fa impazzire, al fine di impedirgli di parlare, inoltre fa rapire Rachel, altro possibile intralcio. Batman è sulle sue tracce e la libera dall'Arkham Asylum, il manicomio criminale che funge da nascondiglio e copertura per i malviventi che nel frattempo stanno avvelenando l'acqua delle tubature di Gotham con la droga di Crane. Batman porta Rachel in salvo e usa contro Crane la sua stessa medicina, provocandogli forti allucinazioni.Durante la sua festa di compleanno, a cui partecipano anche Lucius ed Earle, Bruce ritrova Ducard, che si rivela essere il vero Ra's al Ghul, scoprendo che in realtà il capo della Setta delle ombre che credeva di aver ucciso era solo una controfigura usata per proteggere il vero leader della setta, divenuto anche un boss della malavita di Gotham. Il terrorista rivela a Bruce che Crane lavora per lui (pur non sapendo nulla sulla Setta delle ombre) e che questo è il momento buono per sferrare l’attacco finale contro una città ormai corrotta fino all’osso.Ra’s al Ghul intende usare l'emettitore a microonde rubato dalla Wayne Enterprises per vaporizzare l'acqua satura di droga allucinogena delle tubature idriche di Gotham City usando come mezzo di trasporto la monorotaia cittadina, la quale, arrivando direttamente alla Wayne Tower, lo snodo principale della rete idrica cittadina, potrebbe espandersi per tutta la città. Il piano si compie e per le strade dilaga il panico. Rachel viene circondata dagli uomini ormai impazziti, ma viene portata in salvo da Bruce, indossate nuovamente le vesti di Batman dopo aver rischiato di morire in seguito all’incendio alla Wayne Manor provocato da Ducard. Prima di andarsene, ricorda a Rachel la stessa frase che lei gli aveva detto dopo essersi incontrati in un locale, facendole capire che sotto la maschera si cela il suo amato Bruce. Grazie all'aiuto di Gordon alla guida del potente veicolo Tumbler, Batman riesce a fermare la corsa della monorotaia e, nello scontro finale con il suo vecchio mentore, gli dice che non ha intenzione di ucciderlo, ma nemmeno di salvarlo. Batman infine plana con il suo mantello e lascia precipitare la monorotaia, la quale esplode e uccide un inerme Ra’s al Ghul.Ora Gotham City è salva. Bruce, dopo aver affidato la guida della Wayne Enterprises a Fox, estromettendo quindi Earle, torna da Rachel, finalmente pronto a vivere felicemente al suo fianco. Ma lei gli dice che ormai quella di Bruce è soltanto una maschera, e che forse sarebbero potuti stare insieme solo quando Gotham non avesse avuto più bisogno di Batman. L’Uomo Pipistrello comincia infatti ad essere un punto fermo per la sicurezza e la giustizia. Gordon, ora promosso a tenente, lo contatta con un riflettore puntato nel cielo, che reca il simbolo del pipistrello. Il giustiziere è pronto ad affrontare la sfida lanciata da un nuovo criminale emergente che, come lui, predilige la teatralità: Joker. Prima di lasciarlo andare via, Gordon gli dice di non averlo mai potuto ringraziare; Batman, con freddezza, risponde che non ne avrà mai bisogno.

Attori

Christian Bale
Christian Bale
Bruce Wayne / Batman
Michael Caine
Michael Caine
Alfred Pennyworth
Liam Neeson
Liam Neeson
Henri Ducard / Ra's al Ghul
Katie Holmes
Katie Holmes
Rachel Dawes
Gary Oldman
Gary Oldman
James Gordon

Oggi in tv - la tua guida tv

Get it on Google PlayGet it on iTunes