Menu
Oggi in TV
Get it on Google PlayGet it on iTunes
film, azione Bastardi senza gloria 20

Bastardi senza gloria

Bastardi senza gloria
[Azione] - Un cast eccezionale diretto da Q. Tarantino: la missione in Francia di un gruppo di soldati americani-ebrei per combattere i nazisti. Con B. Pitt, C. Waltz.

Canale

20

Giorno

giovedì 10 giugno 2021, 21:04

Durata

182'

Titolo originale

Bastardi senza gloria

Paese

Stati Uniti d'America

Anno

2009

Regia

Quentin Tarantino

Casa di produzione

Quentin Tarantino

Musica

AA.VV.

Voto

8,3 / 10

Descrizione

Bastardi senza gloria (Inglourious Basterds) è un film di guerra ucronico del 2009 scritto e diretto da Quentin Tarantino.

Trama

1941. Nella Francia occupata dai nazisti, la giovane ebrea Shoshanna Dreyfus assiste al massacro di tutta la propria famiglia per mano del colonnello tedesco Hans Landa, soprannominato "cacciatore di ebrei" per la sua abilità nel fiutare i loro nascondigli. La ragazza riesce a sfuggire miracolosamente alla morte e si rifugia a Parigi.1944. Il tenente Aldo Raine recluta una squadra speciale di otto soldati ebrei soprannominati i "Bastardi", appartenenti a diverse unità delle forze armate americane. I soldati verranno paracadutati in Europa poco prima dello sbarco in Normandia, con la missione di seminare il terrore fra i nazisti, uccidendo ogni soldato tedesco che incontrano per prendere loro lo scalpo. Il soprannome Bastardi è stato dato loro dai soldati tedeschi per i continui massacri che Raine e il suo gruppo facevano, in particolare per le cruente uccisioni compiute dal sergente Donnie Donowitz (soprannominato L'Orso Ebreo) con una mazza da baseball. Al gruppo si è aggiunto da poco un nuovo membro: l'ex soldato tedesco Hugo Stiglitz, divenuto famoso nell'esercito tedesco per avere ucciso 13 ufficiali della Gestapo.Intanto a Parigi, la bella Shoshanna ha assunto la nuova identità di Emmanuelle Mimieux e ha ereditato dagli zii una sala cinematografica. Qui ha attirato le attenzioni di Friedrich Zoller, eroe della nazione tedesca per esser riuscito a sopravvivere da solo su una torre campanaria uccidendo 300 nemici. Il soldato è ormai una stella per i nazisti, a tal punto che gli viene dedicato un film, da lui stesso interpretato, intitolato Orgoglio della nazione. Alla prima del film sono invitati tutti i maggiori gerarchi del Terzo Reich, tra cui Hermann Göring, Martin Bormann e lo stesso Hitler. Per far colpo sulla ragazza, Zoller convince le autorità naziste a celebrare la prima nel cinema di Shosanna. La ragazza apprende la notizia durante un pranzo cui è costretta a partecipare con Zoller e in cui interviene proprio il colonnello Hans Landa, il carnefice della sua famiglia che fortunatamente non la riconosce. Da questo momento decide di organizzare la sua vendetta: bruciare i nazisti nel suo stesso cinema con l'occasione della Prima.La squadra di Raine è intanto divenuta nota allo stesso Adolf Hitler per le numerose uccisioni perpetrate ai danni delle fila delle SS e per i marchi a forma di svastica con cui sfigurano la fronte dei soldati tedeschi. I Bastardi si ritrovano ora a collaborare con la famosa attrice tedesca Bridget Von Hammersmark, spia sotto copertura per gli Alleati impegnata in un'operazione segreta che ha l'intento di colpire i leader del Terzo Reich proprio alla première del film Orgoglio della nazione. La Hammersmark concorda il primo rendez-vouz con i Bastardi presso il bar-scantinato La Louisiane. Le cose non vanno per il verso giusto, dal momento che il luogo si ritrova ad essere casualmente pieno di militari tedeschi a riposo: uno dei Bastardi viene smascherato da un maggiore della Gestapo quando indica al cameriere il numero tre con la mano nell'uso americano (sollevando indice, medio e anulare) anziché europeo (pollice, indice e medio). La situazione degenera in una sparatoria, uno stallo alla messicana nel quale l'unica a salvarsi è l'attrice Bridget von Hammersmark, recuperata da Raine e gli altri che avevano atteso all'esterno. Il colonnello Landa, giunto sul luogo per indagare sulla sparatoria, rinviene una scarpa dell'attrice e un suo autografo su un fazzoletto, non trovando però il corpo della donna, e trae le dovute conclusioni.I Bastardi riescono a giungere in tempo al cinema di Shoshanna. Sotto copertura di attori siciliani, il tenente Aldo Raine (veterano dello sbarco in Sicilia del 1943) accompagna la von Hammersmark ferita con altri tre dei suoi. Anche Hans Landa è presente nel cinema e, grazie alla sua inaspettata conoscenza dell'italiano smaschera la copertura dei Bastardi, per poi parlare in disparte con la donna: il colonnello le fa calzare la scarpa trovata e la uccide strangolandola a mani nude, poi fa catturare Aldo Raine e il soldato Utivich, ma non gli altri due seduti con il pubblico in sala e l'esplosivo legato alle caviglie. Sorprendentemente, Landa propone infatti a Raine un accordo: egli lascerà che gli uomini del tenente concludano la loro missione eliminando tutti gerarchi nazisti presenti allo spettacolo, in cambio, gli saranno attribuiti il merito dell'operazione e tutti gli onori per aver operato segretamente alla conclusione anticipata della guerra. Landa ottiene dunque di mettersi in contatto coi superiori di Raine via radio e si assicura un salvacondotto a condizione di arrendersi appena entrato nelle linee americane.Contemporaneamente, nel cinema Shosanna e il suo fidanzato Marcel attuano il loro piano: Marcel sbarra la sala e dà fuoco a centinaia di metri di nastri e bobine altamente infiammabili. Zoller si reca da Shosanna in sala proiezione: la ragazza è costretta a sparargli alle spalle e, impietosita, gli si avvicina beccandosi a sua volta un paio di colpi mortali sparati a bruciapelo dal ragazzo in fin di vita. La vendetta è comunque servita: il film viene interrotto da una sequenza pre-registrata in cui i nazisti sono avvisati di guardare bene in faccia il volto dell'ebrea che li sta per arrostire. L'intero cinema è divorato dalle fiamme mentre i due Bastardi sparano forsennatamente con i mitra da uno dei palchi accanendosi sui corpi di Hitler, Goebbels e la sua amante Francesca Mondino. Dopodiché, il cinema salta definitivamente in aria. Nel contempo Landa si consegna come da accordo al tenente Raine ma questi non gli risparmia il suo trattamento di favore e, dopo aver eliminato l'ufficiale tedesco al suo fianco, gli incide una grande svastica sulla fronte, affinché a guerra terminata non possa mai nascondere il suo passato di criminale nazista. Conclude dunque esclamando sui titoli di coda "Questo potrebbe essere il mio capolavoro!".

Attori

Brad Pitt
Brad Pitt
tenente Aldo Raine (''Aldo l'Apache'')
Christoph Waltz
Christoph Waltz
colonnello Hans Landa
Michael Fassbender
Michael Fassbender
tenente Archie Hicox
Eli Roth
Eli Roth
sergente Donnie Donowitz (''L'Orso Ebreo'')
Mélanie Laurent
Mélanie Laurent
Shoshanna Dreyfus / Emmanuelle Mimieux

Oggi in tv - la tua guida tv

Get it on Google PlayGet it on iTunes